Se l’Ansia va rispettata, la Calma va acclamata!

“Bisogna fermarsi per conoscersi, per essere se stessi” (Tiziano Terzani)

 L’ansia ci fa andare veloci.

L’ansia ci fa correre senza permetterci di conoscere noi stessi ed apprezzare le nostre qualità e i dettagli che ci fanno sempre più “belli”.

 Cosa è l’ansia?

L’ansia è un’emozione che serve all’uomo per adattarsi; è una predisposizione d’animo che fa si che una persona tenda a reagire in un determinato modo di fronte alle situazioni, l’ansia può semplicemente essere una caratteristica personale che determina i tratti e gli stili di un individuo, e che si traducono poi in comportamenti, maniere, modi di fare; infine l’ansia è un disturbo psicopatologico quando i livelli di attivazione sono eccessivi, vanno oltre il limite, comportando disagi e difficoltà nei funzionamenti psichici di una persona. Leggi tutto “Se l’Ansia va rispettata, la Calma va acclamata!”

La Carità nella Relazione. La Relazione nella Carità.

 “La Carità è una presenza. Bisogna non solo dare, ma darsi” (Raul Follereau)

Carità è un termine che deriva dal latino “caritas”, che significa affetto, benevolenza, con la derivazione da “carus”, che significa amato, caro e da “chàris”, cioè grazia.

La Carità è una delle virtù teologali per cui “amiamo Dio sopra ogni cosa e il prossimo come noi stessi, per amore di Dio”; essa non ha come soggetto l’uomo, ma Dio. L’uomo è oggetto di Carità nella misura in cui Dio beneficia del suo amore chiedendo all’uomo di rispondere con la fede e la speranza.

Gesù dice: “Come il Padre ha amato me, così anche io ho amato voi. Rimanete nel mio amore” (Gv 15,9). “Questo è il mio comandamento: che vi amiate gli uni e gli altri, come io vi ho amati” (Gv 15,12). Leggi tutto “La Carità nella Relazione. La Relazione nella Carità.”

Esercizi di Speranza dinamica

La virtù teologale della Speranza collima col bisogno ed il desiderio di ogni uomo di stare bene e di raggiungere la felicità.

La Speranza è in stretta relazione con le attese di un uomo, il suo bisogno di incoraggiamento, di sentirsi sostenuto nei momenti di abbandono; essa stessa ci dilata il cuore preservandolo dall’egoismo e conducendoci alla gioia della carità verso il prossimo.

La Speranza cristiana è fedele alla speranza del popolo eletto, a quella di Abramo colmato in Isacco delle promesse di Dio e purificato dalla prova del sacrificio; inoltre si sviluppa fin dagli inizi della predicazione di Gesù nell’annuncio delle Beatitudini che la elevano verso il cielo, attraverso un cammino fatto ancora di prove e sacrifici. Leggi tutto “Esercizi di Speranza dinamica”

Fede e Re-ligatus, energetici per l’Identità

Virtuoso è colui che si sente predisposto ed è abituato a fare il bene, a compiere atti buoni dando il meglio di sé, tendendo verso la ricerca e la scelta del bene, traducendo il tutto in azioni concrete.

Mediante l’intelligenza e la volontà le azioni umane sono regolate e la condotta è guidata secondo la ragione e la fede; le virtù procurano la padronanza di sé e la gioia nel condurre una vita buona dal punto di vista morale e praticando il bene liberamente.

Mentre le virtù umane sono disposizioni della persona stabili, quelle morali dispongono tutte le potenzialità dell’essere umano ad entrare in comunione con l’amore di Dio, dunque si riferiscono direttamente a Dio e fondano, animano e caratterizzano l’agire morale di un cristiano. Leggi tutto “Fede e Re-ligatus, energetici per l’Identità”