Attenzioni di cura con amore

Casa Sollievo Amoris Letitia (Papa Giovanni XXIII) – Presso il Conventino (Bg)

Luogo istituito secondo le intenzioni del nostro Santo;

la famiglia è accolta da personale qualificato con Calore e Umanità.

Il sorriso riempie il cuore di chi si porta dentro l’enorme peso del dolore e del percorso di vita estremamente faticoso, troppo carico di responsabilità e di un senso di impotenza di fronte alla sconfitta della malattia.

Le stanze sono colorate e ben dipinte, il salotto è grande, con un divano ospitale, saloni per le attività sanitarie e ambienti attrezzati per le cure…

Tanto altro… spazio esterno, grande ulivo davanti all’ingresso… tutto quanto fa da cornice ad un contenuto di valori umani, attenzioni preziosissime, sguardo di consolazione e mani che curano e accarezzano……

Per la dignità del sofferente terminale,

per il sollievo dei suoi cari che lo accompagnano, rispettosamente e delicatamente…….

Solo stima ed ammirazione!

Stefania Roncalli

Please follow and like us:

Un pomeriggio da raccontare

Il pomeriggio trascorso oggi è stato per me davvero speciale!

ho avuto il privilegio di trascorrere un po’ di tempo immersa in un Club di ragazzi pre-adolescenti con la Sindrome di Down (Club Diventare Grandi).

Un gruppetto di ragazzini seguiti da un paio di Educatori professionisti e due ragazze quindicenni volontarie…

Vorrei raccontarvi le mie Emozioni perché sono sicura che tantissimi di voi non conoscono e non immaginano quanto Valore ci sia dentro un’esperienza così……..

Il Clima è caldo, si respira professionalità, serietà e tantissima passione!

del resto senza la passione, penso più volte oggi, non è possibile raggiungere gli obiettivi del lavorare bene, con criterio e pazienza, per far sentire i ragazzi al sicuro, in buone mani, accolti e spronati a crescere nel rispetto della loro Dignità!

I ragazzi sono puri, veri, autentici, senza maschere e senza filtri…

La loro spontaneità è spesso disarmante, e porta con se’ tanto materiale che per noi adulti è ricchezza educativa ad continuum.

Ciascuno di loro ha bisogni e sogni ……. se possibile espressi, altrimenti manifestati con il loro agire, occhi, comportamento.

Ne resto affascinata, perché tutto gira in maniera armoniosa, tra richieste, raccomandazioni ed insegnamenti a tono fermo e severo se necessario!

Vita! Vita e rispetto della Vita sempre, in ogni caso, mi dico!!

Non da ultimo, anzi…… mi colpiscono due ragazze volontarie, Matilde e Marta; hanno 15 anni e frequentano il liceo….. appaiono sorridenti, attente, calme e attive! …….

mi domando chi e cosa le ha portate li?

cosa le muove in maniera così propositiva e motivante?

loro sono giovani, hanno nella mente e nel cuore idee ed aspettative, sogni e desideri, bisogni e un futuro tutto da costruire…….

e sono lì, di loro volontà, libere, belle, allegre, positive, altruiste……..

come perle preziose in AIPD Onlus Bergamo…

ancora più preziose per la nostra società, che va avanti, verso il futuro…

Esperienze belle della Vita ❤️

Please follow and like us:

Il Se’

Tutti quanti siamo il Se’.

Possiamo essere il Se’ Materno, oppure il Se’ Paterno.

Sicuramente siamo il Se’ Sociale ed abbiamo bisogna del Se’ Professionale.

Il Se’ Materno cura da vicino, anzi, da dentro il suo cucciolo, nutre, fa spazio al bambino, mette in atto un accudimento prossimale.

Il Se’ Paterno si prende cura di una relazione distale. Ama e protegge. Pone attenzione ai pericoli esterni e sa giocare d’anticipo per proteggere.

Il Se’ Sociale rappresenta la predisposizione naturale del figlio verso i genitori in primis, poi si sviluppa con il gioco condiviso, cresce nella relazione mondo-scuola, esplode durante l’adolescenza.

Il Se’ Professionale soddisfa il bisogno di realizzazione e di identificazione con il mondo.

(Mentre mi specializzo in Psicoterapia Psicoanalitica Relazionale presso IPP-Brescia)

Please follow and like us:

La Depressione

Che cos’è la depressione?
Quali sono i trattamenti più efficaci e le modalità di cura?
Sintomi e Diagnosi

Ne parliamo insieme,

Lunedì 16 Aprile 2018 alle ore 20:45 a Seriate
Via Buonarroti n. 17/b (presso la Fondazione Gratia et Pax)

La partecipazione all’evento è gratuita; si raccomanda di segnalare la propria partecipazione compilando l’apposito form, oppure mandando una mail o via WhatsApp perché l’evento si terrà solo al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

Please follow and like us:

Continua l’esperienza di spazio “Io donna”

Il 25 Novembre sarà la giornata dedicata alla Violenza sulle Donne.

Il giorno prima – Venerdì 24 Novembre – il gruppo dello Spazio Io-Donna si ritrova a Seriate, in Via Buonarroti, di fronte alle Scuole Elementari.

Vi ricordo che la centratura è totalmente al femminile, perché il focus del nostro gruppo ruota attorno ai ruoli della Donna e a tutto ciò che ne consegue in termini di Responsabilità, Affetti, Preoccupazioni e Sogni, Bisogni e Desideri, Ansie e Soddisfazioni, Difficoltà e Crescita Personale…

Ci incontriamo per un confronto-scambio e rinforzo psicologico reciproco completamente vestito di Rosa!

Per chi interessata i contatti sono riportati sulla locandina qui allegata. Oppure compila direttamente il form.

Vi aspetto con molto piacere!

Please follow and like us: